Vi siete mai chiesti perché i vostri amici hanno sempre una casa in perfetto ordine anche se gli fate una visita improvvisata? Pensate che ogni giorno spolverino e lavino i pavimenti? Niente di più sbagliato. Per mantenere la casa in ordine ci vuole regolarità e un po’ di buona volontà. Esistono dei trucchi molti efficaci che non richiedono molto sforzo.

L’ordine è un’abitudine quotidiana
Non aspettate che il disordine diventi incontrollabile. Se una cosa richiede solo pochi minuti per essere sistemata fatela subito:

– riponete sempre gli oggetti al loro posto
– sciacquate i piatti subito dopo aver mangiato
– appena alzati dal letto sistemate le lenzuola e stendete il copriletto
– preparate la sera prima l’outfit da sfoggiare il giorno dopo per evitare di creare disordine nell’armadio al mattino.

Tenere in ordine la casa deve diventare un’abitudine quotidiana che dovrete imparare.

Il piano delle pulizie
Vi capita di uscire di casa lasciando un po’ di disordine e pensare che ci vorrà un’ eternità per riordinarla o di spostare le pulizie di giorno in giorno? Se provate a cambiare questa abitudine dedicando 10 minuti ogni giorno per pulire la casa, il disordine diventerà più gestibile. Scegliete i giorni per le attività più importanti. Per esempio il martedì dedicatelo alle lavatrici, il giovedì allo stiro e il sabato per spolverare e pulire i pavimenti. Assegnare i giorni della settimana a compiti specifici vi permetterà di assumere il controllo sull’ordine.

2-Piano-di-pulizie-per-la-casa

Accumulatori seriali
Assumete la regola che ogni volta che comprate qualcosa di nuovo dovrete buttare qualcosa di vecchio. Acquisirete dello spazio vitale nell’armadio. Ispezionate tutte le stanze per individuare gli oggetti che non vi servono più, buttate quelli danneggiati e regalate a qualcuno quelli in buono stato. Ogni cosa deve avere il suo posto nella vostra casa perché è molto più facile da trovare o da archiviare. I fogli con gli appunti, le vecchie ricevute e le fatture, i volantini o i biglietti da visita dovranno sparire dai vostri cassetti. Nella maggior parte dei casi non li guarderete più.

3-Non-acumulate-oggetti-in-casa

E se non fosse più necessario stirare?
Non è un sogno, smettere di stirare si può. Scegliete un programma di lavaggio breve per i vostri capi e impostate la centrifuga al minimo, così i vestiti non si stropicciano troppo. Appena la lavatrice finisce il lavaggio togliete subito il contenuto dal cestello e scuotete ogni indumento. Se avete un’asciugatrice, asciugate il bucato impostando il programma che facilita lo stiro, altrimenti stendete i panni cercando di eliminare le pieghe. Una volta asciutti, piegate i vostri indumenti con molta cura e riponeteli negli armadi. Quando comprate i vestiti, controllate l’etichetta per verificare se l’indumento necessita lo stiro. Le camicie, i cardigan e i capi delicati vanno appesi sulle grucce per asciugatura. Le lenzuola vanno tirate con forza prima di finire sullo stendino.

Mantenere puliti i vetri delle finestre più a lungo
Ci sono i trucchi e trucchetti per lavare i serramenti in modo veloce e efficace ma nessuno parla di come mantenerli puliti più a lungo. Tutto dipende da come eseguite la pulizia delle finestre. Quando rimuovete la polvere dagli infissi, dovrete toglierla anche dal telaio, dal davanzale, dalle tapparelle, dalle persiane, dalle inferiate e dalle zanzariere, cosi i vetri si sporcheranno meno. Lavando le tende usate i detergenti antistatici per attirare meno polvere sui tessuti ed evitare di spargerla sui vetri. Una volta l’anno cambiate i filtri dei condizionatori ed evitate di fumare in casa.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *