Gli escrementi dei piccioni che si depositano sui balconi e sulle finestre delle abitazioni possono risultare sgradevoli alla vista e procurare molti disagi nella vita quotidiana. Infatti, le feci degli uccelli contengono batteri responsabili della diffusione di malattie, pericolosi per la salute. Inoltre, presentano acido urico, una sostanza biancastra che può macchiare le superfici, danneggiandole irrimediabilmente. Fortunatamente, esistono diversi metodi efficaci per tenere i piccioni lontano da casa. Vediamo quali sono.

Spaventapasseri per piccioni: cosa sono e come utilizzarli
Uno dei metodi più efficaci per allontanare i piccioni dalle abitazioni di campagna è quello di utilizzare degli spaventapasseri a forma di uccello. Com’è noto, infatti, i piccioni hanno timore dei predatori e non osano avvicinarsi alle zone sorvegliate da questi animali. Si possono realizzare dei fantocci di stoffa simili ad aquile o falchi e posizionarli sui davanzali delle finestre, sopra i tetti e sulle ringhiere dei balconi, in modo da spaventarli. In alternativa, si possono usare anche dei gufi in plastica, reperibili nei negozi di arredi per giardino. Tuttavia, per risultare efficaci nel tempo, gli spaventapasseri devono essere spostati di tanto in tanto, in modo da impedire che i piccioni si abituino alla loro presenza e finiscano per non provarne più paura.

Usare i fili spinati per allontanare i piccioni
Un altro rimedio che potrete utilizzare per scacciare i piccioni dalle vostre case è il filo spinato che dovrete collocare dove sono soliti appollaiarsi. In questo modo renderete inospitale l’ambiente e scoraggerete nuovi tentativi di insediamento. I fili spinati possono essere fissati sulle grondaie e sui tetti, senza alterare l’estetica dell’abitazione. Impediscono la formazione di nidi e allontanano definitivamente i piccioni.

Ultrasuoni contro i piccioni
In commercio, si possono trovare delle apparecchiature ad ultrasuoni molto efficaci contro i piccioni. Si tratta di piccoli marchingegni che, una volta attivati, rilasciano delle frequenze fastidiose per i volatili, e li tengono lontano. Gli ultrasuoni sono innocui per l’uomo e per gli animali domestici. Inoltre, possono coprire ampie superfici e risultano estremamente efficaci anche nel lungo termine. Tuttavia, uno degli svantaggi di questa soluzione è il costo, decisamente più alto, rispetto ad altri metodi fai da te.

Allontanare i piccioni con le spezie e gli oli essenziali
Gli oli essenziali emanano un odore forte e poco apprezzato dai piccioni per questo possono essere un buon rimedio per tenerli lontano. Inoltre, non emettono gas nocivi per l’uomo e la loro fragranza resiste all’aria aperta per diversi giorni. Gli oli essenziali possono essere versati in piccole ciotoline riposte nelle vicinanze dei luoghi prediletti dai piccioni. Una valida alternativa, invece, riguarda l’uso delle spezie, anch’esse odiate dai piccioni, a causa del loro odore intenso. Tra quelle maggiormente utilizzate ci sono il peperoncino, il pepe bianco e la cannella. Tuttavia, a differenza degli oli profumati, la loro fragranza tende ad attenuarsi negli ambienti aperti. Dunque, le spezie necessitano di essere frequentemente sostituite nel corso delle settimane, per risultare sempre efficaci.

Spaventare i piccioni con gli oggetti luccicanti
I piccioni non amano i bagliori e la presenza di oggetti luccicanti finisce inevitabilmete per spaventarli. Questa loro paura può essere usata a proprio vantaggio, posizionando, ad esempio, dei cd in prossimità dei luoghi infestati dai piccioni: la loro superficie riflettente brillando alla luce del sole metterà in fuga i volatili. Lo stesso risultato più essere ottenuto utilizzando degli specchietti o della carta stagnola. Si tratta di un metodo che può portare a buoni risultati nell’immediato ma che nel tempo può risultare inefficace poiché i piccioni possono abituarsi a questi bagliori, finendo per ignorarli.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *