Scopri come eliminare le zanzare dal giardino e dal terrazzo

Esistono diversi rimedi contro le zanzare, che vi permetteranno di allontanarle senza ricorrere a sostanze chimica. Basterà qualche piccola precauzione e accortezza per evitare che questi insetti vi rovinino la bella stagione. Che la disinfestazione abbia inizio!

La prevenzione contro le zanzare in giardino

Per allonatanare le zanzare dal giardino e dai terrazzi è necessario rimuovere qualsiasi recipiente che possa fungere da contenitore di raccolta d’acqua. Questi insetti infatti amano gli ambienti umidi e utilizzano gli accumuli d’acqua per deporre le loro uova. Se all’interno del vostro giardino è presente una fontana o una vasca di tipo ornamentale, è consigliabile introdurvi anche alcune tipologie di pesci che si nutrono di larve, tra i quali troviamo il comunissimo pesce rosso. Per eliminare le zanzare è inoltre molto importante tenere pulita la via fognaria che, generalmente, attraversa il giardino. Per farlo basterà calare attraverso i tombini delle pastiglie di cloro che disinfettano le vie e consentono di evitare l’infestazione da zanzare. Quest’ultimo processo deve essere fatto nei giorni precedenti l’inizio della stagione estiva, in modo tale da anticipare la proliferazione degli insetti. Altre azioni preventive sono rivolte alla pulizia delle grondaie presenti attorno all’abitazione o persino sul terrazzo. Esse dovranno essere liberate da eventuali intasamenti, dovuti alla presenza di foglie o altri materiali. Anche i vasi dovranno essere ripuliti dalle foglie secche o marce, mentre i sottovasi dovranno essere riempiti di sabbia sempre allo scopo di evitare l’accumulo di acqua. Infine ogni finestra della propria abitazione dovrà essere provvista di zanzariere che impediscano alle zanzare di entrare all’interno della propria casa.

Per eliminare le zanzare bisogna evitare tutti i possibili accumuli d'acqua su terrazzi e nei giardini

Eliminare i ristagni d’acqua in giardino

Se volete liberarvi delle zanzare è quindi fondamentale eliminare i ristagni d’acqua e, se questi sono dovuti alle condizioni del terreno, è necessario intervenire per livellarlo e far in modo che non ci siano punti di accumulo che fungano da recipiente. Se il giardino è composto da un bel prato, la defluizione dell’acqua è molto complicata. Infatti è necessario, con l’ausilio di un badile, sradicare delle parti di prato, facendo attenzione a non rovinare le zolle che potranno poi essere riposte proprio dove erano. Tale procedimento consentirà all’acqua di defluire eliminando in questo modo il ristagno. Una volta che la terra avrà assorbito totalmente l’acqua, le zolle spostate potranno essere riposizionate per ricomporre il prato così come era in precedenza, stando comunque attenti ad utilizzare esclusivamente del terriccio che non contenga argilla o altri elementi idrorepellenti, che favoriscono la creazione di nuovi ristagni.

Le piante contro le zanzare

Uno dei rimedi naturali contro le zanzare sono proprio le piante. Le zanzare, infatti, odiano l’odore che alcune piante emanano e se ne tengono alla larga. La più efficace in assoluto in tal senso (e anche molto apprezzata per decorare giardini e terrazzi) è il geranio ma anche alcune piante aromatiche come la menta, il rosmarino e l’origano. Un altro odore che tiene lontano le zanzare è quello della citronella, utilizzata per confezionare diversi rimedi anti zanzare come spray o candele. Dalla citronella si ricava infatti una sostanza dall’odore molto acre e forte, che a differenza di quello che si pensa, non funge da repellente ma serve per nascondere e non far percepire alle zanzare l’odore del nostro sangue dal quale sono attratte.

Le migliori piante e i fiori per tenere lontane le zanzare dal proprio giardino o dal proprio terrazzo

Come disinfestare il giardino

Disinfestare il giardino dalle zanzare dunque richiede attenzione ai dettagli e una particolare cura da porre nella fase di prevenzione del problema. Ricorrere alla disinfestazione chimica, infatti, potrebbe risultare una scelta eccessiva, specialmente quando si hanno in casa bambini o animali. Un trucco alternativo, se non si è riusciti a eliminare totalmente gli acquitrini o le zone di raccolta dell’acqua nel proprio giardino, consiste nel lasciare dei pezzetti di rame all’interno dell’acqua. Questo procedimento permette al rame di rilasciare nel liquido iodio attivo, che eliminerà le zanzare appena si avvicineranno all’acqua. Se anche tale opzione non dovesse rivelarsi utile, allora è possibile affidarsi all’aiuto di alcuni animali, notoriamente ghiotti di zanzare. Si tratta dei pipistrelli. Questi animali sono molto diffidenti e per cercare di attirarli nel vostro giardino vi consigliamo di creare un rifugio di dimensioni esigue che possa dimostrarsi allettante per questi piccoli mammiferi.

Come eseguire la disinfestazione del giardino per eliminare le zanzare

Allontanare le zanzare dunque non è affatto semplice. Seguendo questi consigli, però, sarà quantomeno possibile ridurre l’infestazione di questi fastidiosi insetti. Se volete scoprire come confezionare delle trappole per zanzare potete leggere il nostro articolo “Come allontanare le zanzare con rimedi naturali”.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *