Si avvicinano le vacanze, e questo riempie di gioia grandi e piccini. Dopo avervi dato consigli su come lasciare la casa prima di partire per le vacanze e come proteggervi dai furti abbiamo pensato che possono esservi utili anche dei consigli su come fare la valigia! Qualunque sia la vostra destinazione o il tempo che trascorrerete fuori casa, mettete in valigia solo quello di cui avrete bisogno, senza tralasciare le cose indispensabili per la buona riuscita della vacanza e allo stesso tempo senza sovraccaricarvi. Ma come si può fare? Ecco come preparare la valigia perfetta!

La lista delle cose da portare
La parola d’ordine deve essere: organizzazione. Non riducetevi all’ultimo preparando la valigia solo la sera prima della partenza, lasciatela aperta ai piedi del letto già da qualche giorno prima e iniziate ad infilarci dentro le cose che vorrete portare con voi mano a mano che vi vengono in mente. Per evitare di esagerare, però, è bene stilare una lista delle cose di cui potreste aver bisogno, spuntando le voci intanto che riempite il bagaglio.

Lista delle cose da portare in viaggio

Le cose indispensabili per il viaggio
Cominciate con il chiedervi quali sono le cose di cui non potreste in nessun caso fare a meno. Si tratta di beni di primissima necessità, vale a dire il portafoglio e i documenti personali da non dimenticare specie se si deve prendere l’aereo. Di conseguenza dovete ricordare di mettere in valigia anche i documenti di viaggio, biglietti e carte d’imbarco, oltre ai medicinali necessari se si parte verso qualche meta esotica, e ovviamente il caricabatteria del cellulare. Altre cose di cui non potrai fare a meno sono tutti gli accessori per l’igiene personale, come lo spazzolino da denti, da riporre in un beauty case. Tutti questi oggetti potrebbero addirittura essere messi nel bagaglio a mano nel caso in cui quello principale vada smarrito: almeno le cose fondamentali saranno sempre con voi.

Quali abiti portare
Dovete poi decidere quali abiti portare con voi. Di base non deve mancare la biancheria di ricambio, calibrata in base al numero di giorni in cui resterete fuori. In questo modo non dovrete mettervi a lavare la biancheria sporca nel bagno della camera d’albergo! Potete scegli il tipo di abbigliamento più adatto alla vostra destinazione: la valigia per le vacanze al mare, chiaramente, è molto diversa da quella per le vacanze in montagna. Consideriamo le due diverse casistiche.

La valigia per le vacanze al mare
Se vi recherete in una località balneare non potrà mancare nel vostro bagaglio un costume da bagno, meglio ancora due per avere un ricambio. Inoltre vi serviranno tutti gli indumenti da spiaggia: pareo, prendisole, caftano. Non trascurare però il fatto che potrebbe anche piovere, quindi portate anche almeno un cambio un po’ più pesante, ad esempio un paio di pantaloni lunghi. Riguardo al vestiario, cercate di selezionare dei capi che, se opportunamente abbinati tra di loro, possano essere adeguati sia per il giorno che per la sera. Potreste ad esempio portare una maglietta semplice che, se indossata insieme ad accessori particolari, può essere adatta anche per un’uscita dopo cena. Portate anche delle ciabattine da mare, oltre che creme abbronzanti, doposole, occhiali e cappello.

La valigia per le vacanze in montagna
Il trekking estivo in montagna richiede una preparazione accurata, non solo fisica ma anche in materia di abbigliamento. In montagna, si sa, il tempo può cambiare molto rapidamente. Quindi, accanto ai calzoncini corti ideali per le belle giornate, portate anche i pantaloni della tuta; e accanto alle t-shirt mettete una o due felpe. Non possono mancare gli scarponcini da montagna, o quanto meno un paio di scarpe da tennis molto robuste. Anche per la montagna è bene attrezzarsi con occhiali da sole e cappellino per le giornate più soleggiate.

Come mettere i capi in valigia
Quando mettete i vari indumenti in valigia, però, dovete procedere in modo razionale, affinché non si sciupino troppo e soprattutto affinché siate in grado di ritrovare tutto quello che vi serve senza troppe difficoltà. Cominciate mettendo i capi più lunghi, come gonne o pantaloni, non completamente piegati, perché li userete come divisori per gli altri capi. Sovrapponete diversi strati, usando tutto ciò che non si stropiccia come riempitivo negli angoli che restano vuoti. Da ultimo mettete una maglietta vecchia, qualcosa a cui non tenete molto, in modo che possa proteggere gli altri capi in caso di inconvenienti. La vostra valigia è quasi pronta: controllate di nuovo la lista, verificate di aver messo i liquidi in un sacchetto se dovete viaggiare in aereo, non dimenticate la macchina fotografica e la videocamera per portare a casa tanti ricordi della vostra vacanza. Buon viaggio!

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *