Maggio è il mese perfetto per preparare la casa all’arrivo dell’estate. Le belle e lunghe giornate si prestano alla perfezione per dedicarsi ai piccoli lavoretti di manutenzione e alle pulizie straordinarie. In quest’articolo vi daremo qualche dritta per facilitarvi nell’impresa.

Organizzare gli spazi esterni 
Con la bella stagione torna la voglia di vivere gli spazi esterni quindi terrazzi giardini e balconi dovrebbero essere ispezionati, preparati e puliti in modo da essere fruibili durante le serate estive. Eliminate tutte le erbacce che infestano il giardino o le piante del balcone. Verificate quindi lo stato di salute dei fiori procedendo al rinvaso qualora fosse necessario. Piantate qualche arbusto o le erbe aromatiche che potrebbero germogliare nei primi mesi caldi ed abbellite gli esterni con specie vegetali utili ad allontanare gli insetti. Successivamente controllate gli arredi esterni. Gazebo, ringhiere, balconi, panchine e sedie possono deteriorarsi durante l’inverno mostrando ruggine o crepe nella vernice. Basterà una mano di pittura, un lucido per il legno o uno smalto antiruggine per donare nuova vita a ogni arredo del vostro giardino. Infine ricordate di ispezionare e liberare le grondaie che avranno sicuramente accumulato foglie e detriti durante la stagione fredda.

Pulire le tende da sole 
Se avete installato delle tende da sole su balconi, terrazzi o giardino, procedete ad una corretta pulizia per eliminare ogni residuo di polvere. Le tende dei gazebo possono essere facilmente smontate e lavate a mano o in lavatrice, a differenza delle tende a braccio o di quelle da pergolato che richiedono più fatica. Prima di procedere scuotete il tessuto con un battipanni per eliminare terra, polvere e insetti. Potete lavare la tenda sia con un’idropulitrice che con un semplice tubo, spruzzando con un nebulizzatore una soluzione di sapone che non sia aggressiva e non rovini i tessuti. Se avete un balcone prestate attenzione ai vicini e, nel caso, avvisateli dell’operazione per evitare problemi.

Check up delle finestre
Tra i lavori in casa è fondamentale eseguire un check up completo delle finestre: verificate che i vetri non siano lesionati, gli avvolgibili funzionino e i serramenti svolgano il loro compito. Se avete paura delle intrusioni esterne potete rafforzate le vostre difese installando degli infissi più resistenti ai tentativi di scasso oppure delle inferiate. Inoltre controllate che le zanzariere siano in buono stato e non presentino buchi: in caso contrario potete sempre sostituirle con soluzioni più innovative.

Rinfrescare i tessuti
L’estate è sinonimo di freschezza e pulito: perché non detergere quindi anche i tessuti e i tendaggi? Potete lavare le tende direttamente in lavatrice usando saponi neutri. Mentre per la pulizia dei divani e cuscini esterni vi consigliamo di utilizzare un detergente o schiume specifiche per pulire il tessuto. Il periodo estivo è un momento perfetto per lavare anche i tappeti, esistono alcune schiume (quelle per la pulizia delle moquette) ideali per disinfettare e smacchiare, restituendo loro il colore originale. Quelli più piccoli possono essere lavati a mano con shampoo o bagnoschiuma che darà loro morbidezza.

Rinfrescare il colore
Per rinfrescare gli ambienti una tinteggiatura alle pareti è ciò che ci vuole. La primavera offre giornate lunghe e allo stesso tempo tiepide, ideali per riverniciare casa in tempi rapidi. Potete scegliere le tonalità più in voga o quelle in pendant con l’arredo dei vostri ambienti, prediligendo colori chiari se le camere sono piccole a differenza delle tonalità accese per cucina, bagni e camera dei ragazzi. Prima di tinteggiare le pareti assicuratevi di pulire ogni angolo intaccato da muffa ed umidità. Per facilitare l’operazione utilizzate della candeggina pura spruzzata direttamente sulle macchie, evitando di respirarla e proteggendo gli occhi con una mascherina. Attendete qualche minuto in modo che la soluzione assorba le spore e pulite il tutto con un panno umido prima di procedere nuovamente. Cercate di eliminare ogni macchia di muffa presente sulle pareti: le spore, anche se coperte dalla pittura, possono fuoriuscire in breve tempo marcendo la vernice e infestando nuovamente i muri.

Cambiare i filtri dei climatizzatori
Infine non dimenticate di controllare i filtri dei climatizzatori e accertatevi che siano funzionanti. Se necessario, sostituiteli con quelli nuovi, soprattutto se sono antipolvere ed antipollini. Verificate il loro funzionamento e ricaricateli di gas refrigerante qualora fosse necessario.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *