Scegliere l’arredamento della casa con cura è fondamentale per rendere la propria abitazione bella e confortevole. Tuttavia, a volte la fretta di rendere gli ambienti funzionali e la frenesia all’acquisto possono portare a compiere scelte di stile errate. In questo articolo, vi mostriamo quali sono i 6 errori da evitare arredando la casa.

Usare colori troppo forti
La scelta dei colori in casa è molto importante per esaltare gli spazi e mettere in risalto gli arredi. Per ambienti piccoli, scegliete sempre colori tenui e luminosi che conferiscono sensazioni di apertura, spazio e libertà. Colorazioni accese e vivaci possono donare carattere alle pareti. Tuttavia, se non usate con parsimonia, possono rendere buie e piccole le stanze. Per rendere un ambiente colorato e armonioso, quindi, adoperate le tinture come dettaglio, usandole solo in alcune porzioni delle pareti. In alternativa, potete dare un tocco di colore con accessori e tessili. Infine, non dimenticate di scegliere abbinamenti coerenti tra loro, per non appesantire lo stile della casa.

Arredare la casa in fretta
L’arredamento della casa deve essere scelto con calma e ponderazione. La fretta, infatti, può essere cattiva consigliera e spingervi verso acquisti sbagliati ed errate valutazioni. Se dovete cambiare gli arredi del vostro appartamento, prendetevi del tempo e fatevi consigliare da un amico esperto in design. Fate un primo giro dei negozi senza acquistare, in modo da valutare tutte le alternative possibili. Se non trovate il mobile o il complemento d’arredo che fa per voi, rimandate l’acquisto e non accontentatevi. Spesso gli oggetti d’arredamento migliori si trovano per caso nelle fiere e nei mercatini dell’usato e possono contribuire a rendere la vostra casa un posto sofisticato ed originale.

Sottovalutare le misure degli arredi e degli accessori
Quando si arreda un appartamento bisogna prendere con cura le misure dei mobili e calcolare con precisione l’ingombro che possono creare nella stanza. Tale valutazione è fondamentale, soprattutto nel caso di immobili piccoli e stretti, dove l’uso sapiente dello spazio consente di rendere gli ambienti confortevoli e funzionali. Mobili troppo grandi possono rendere difficoltoso muoversi in casa. Inoltre, possono danneggiare l’estetica complessiva della stanza, trasmettendo sensazione di poco spazio. Lo stesso discorso vale per la scelta degli accessori. Ad esempio, posizionare un vaso molto alto su un piccolo tavolo da pranzo può rendere difficoltosa la comunicazione con gli ospiti. Gli accessori vanno scelti sempre in relazione alle caratteristiche e alla funzionalità dei mobili. Possono essere usati anche per richiamare i materiali e i colori di serramenti e finestre.

Non studiare bene l’illuminazione della casa
Un errore comune consiste nel sottovalutare la scelta delle apparecchiature per l’illuminazione della casa. L’uso di lampadari e lampade può migliorare la qualità della vita in casa, rendendo gli ambienti più funzionali e pratici da abitare. Scegliete l’illuminazione in base alle caratteristiche della stanza da arredare. Se sono presenti finestre ampie e luminose, potete optare per poche luci, da usare soltanto nelle ore notturne. Se invece gli interni sono bui, scegliete un’illuminazione intensa che possa sopperire all’assenza di luce naturale. Le lampade vanno posizionate in prossimità dei punti di interesse dalla camera, ad esempio vicino a tavolini, librerie, elettrodomestici, comodini e scrivanie. In questo modo, si può rendere l’uso degli arredi più confortevole, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Mixare troppi stili differenti
Uno degli errori più odiosi e frequenti quando si ristruttura la casa consiste nel mescolare in maniera eccessiva troppi stili diversi di arredo. Utilizzare elementi minimal insieme a complementi classici o shabby chic può appesantire la stanza, creando grande confusione e rendendo sgradevole l’estetica complessiva. Affinché la vostra casa possa apparire armoniosa e curata è importante che sia presente uno stile predominante di arredo. Anche la scelta dei complementi dovrà essere coerente con il tema della casa.

Non abbinare i serramenti allo stile d’arredamento
Quando si arreda un appartamento, spesso si sottovaluta la scelta di alcuni dettagli importantissimi, come ad esempio lo stile dei serramenti. Finestre moderne all’interno di un’abitazione arredata in modo classico possono risultare fuori luogo e far apparire l’estetica poco curata e superficiale. Il materiale e i colori dei serramenti vanno abbinati allo stile degli interni. Per ambienti moderni, prediligete finestre nelle colorazioni: bianco, rovere sbiancato o grigio scuro. Al contrario, se la vostra casa è in stile classico, optate per serramenti rivestiti vero legno, con tinte calde e naturali.

Finestre Prolux e Prolux Evolution di Oknoplast

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *