L’abbinamento black&white è da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza. Molto in voga negli anni Settanta nelle case di gusto optical, è recentemente tornato alla ribalta, merito del suo spirito chic e moderno insieme. Ecco qualche spunto per distribuire al meglio questi due colori in casa.

Zona giorno
Arredare con il bianco e il nero la zona giorno è semplicissimo, poiché le pareti bianche fanno da sfondo ideale ai mobili neri. Un esempio? Se preferite un allure moderno, meglio puntare su divani in tessuto e madie laccate. La finitura lucida aiuterà a dare maggior luminosità alla stanza, specialmente se abbinato a complementi d’arredo simili come la ceramica ed il metallo cromato. Vero trend del momento è il laccato opaco, che può essere utilizzato sia per soggiorni di gusto barocco che per gli open space industriali. Nel primo caso, l’unione di black e white andrà valorizzata con elementi dalle nuance metallizzate o perlate, mentre nel secondo, bisognerà spezzarla con toni vivaci, da riservare a piccoli dettagli, come una poltrona d’autore, una lampada raffinata o gli angoli verdi. Se avete un soggiorno di dimensioni ridotte non dovrete necessariamente rinunciare all’idea del nero che potrete comunque utilizzare per gli accessori e i tessili, fatta eccezione per le tende che dovranno avere il compito di far passare quanta più luce possibile. Utilizzando fantasie floreali o geometriche si potrà, ad esempio, vivacizzare il divano, mentre con stampe di gusto pop darete un tocco di colore alle pareti. Per i serramenti, invece, orientatevi su un colore scuro, che darà un pizzico di originalità al salotto.

Cucina
Una cucina piccola ma dall’animo moderno potrà essere improntata sulla tendenza optical. Sarà sufficiente lasciar fare tutto a piastrelle, pareti, pavimenti, tessili e serramenti, da inserire nell’ambiente in combinazione o da soli. Un pavimento o un tappeto da cucina con fantasie geometriche, ben si abbina a finestre e tende bianche. Queste ultime andranno sottolineate con pensili dello stesso colore e arricchite con dettagli in metallo, che renderanno la stanza più grande e luminosa. Viceversa, per arredare in bianco e nero una cucina dall’aspetto rustico, aggiungete agli arredi elementi in legno grezzo, che renderanno la stanza più calda e sobria. Nelle cucine ad ambiente unico ci si può sbizzarrire invece col total black a cui unire il bianco di elettrodomestici, suppellettili, punti luce e stoviglie. Plastica, marmo, cotone, ceramica sono i materiali più gettonati, al pari di vetro smerigliato e sabbiato, per comunicare stile e ricercatezza.

Camera da letto
La camera da letto è la stanza del riposo, pertanto un’ottima soluzione potrebbe essere quella di aggiungere elementi in grigio, beige o greige. Ovvero un mix di colori neutri e tenui che, oltre a favorire il rilassamento, rendono l’ambiente chic e raffinato. La pelle nera potrebbe essere utilizzata per le imbottiture del letto e delle ante dell’armadio, mentre il beige potrebbe essere ripreso dal legno delle strutture. Se invece preferite una camera da letto di gusto tradizionale, prediligete l’off-white per i tessili. In questo caso, per l’arredo bisognerà affidarsi principalmente al ferro battuto, da utilizzare per il letto ed i complementi. Comò, comodini e armadio andranno invece scelti in legno nero decapato, che verte verso lo stile shabby, delicato ed accogliente.

Bagno
Un bagno black & white dal gusto raffinato è quello che riprende lo stile liberty. Il bianco andrà riservato a sanitari in stile classico, mentre il nero farà da padrone nella scelta delle piastrelle e dei complementi. Affinché l’ambiente risulti soft, scegliete il nero per i cristalli, per i piccoli dettagli e per le stampe da appendere alle pareti. Per un’atmosfera yin e yang, il contrasto tra i due colori dovrà essere massimo, puntando ad esempio su sanitari e tessili bicolor.

Come abbinare le finestre agli interni black&white
Moda e arredamento sono concordi nel dichiarare che è il nero il colore più elegante per eccellenza. Dunque per rendere una stanza glamour sono sufficienti alcuni piccoli accorgimenti, uno di questi è quello di optare per serramenti di colore scuro, perfetti soprattutto per le case moderne e di gusto barocco. Ma il nero può essere utilizzato anche nei living e nelle camere da letto classiche, dove la combinazione black&white venga spezzata dalle nuance nude. Tanto il nero è originale e di tendenza, quanto il bianco è puro e delicato. Per questo motivo, potrebbe essere il protagonista indiscusso di bagno e cucina e di tutti gli appartamenti minimal o scandi. Inoltre veicola la luce e dona maggiore ampiezza agli interni.

Finestra Prolux Evolution di Oknoplast

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *