La carta da parati torna ad affermarsi come trend in forte crescita nell’ interior design. In commercio, se ne possono trovare di ogni tipologia e fantasia, capaci di soddisfare molteplici esigenze estetiche e funzionali. La versatilità d’uso che la contraddistingue, la rende un alleato infallibile per trasformare gli ambienti domestici in maniera veloce ed originale. In questo articolo, vi mostriamo quali sono le fantasie di maggiore tendenza e come utilizzare la carta da parati in casa.

Carta da parati: tipologie
La carta da parati nasce negli anni settanta come rivestimento elegante e raffinato per donare valore alle abitazioni del tempo. Da allora, sono nati numerosi modelli e fantasie, progettate per adattarsi agli stili di arredo di ogni epoca. Ecco le principali tipologie che potete trovare in commercio:

– carte da parati in cellulosa: è la versione di carta da parati più diffusa e la superficie può essere caratterizzata da differenti effetti;

– carte da parati in vinile: questo tipo di carta da parati è rivestita in vinile, un materiale plastico che la rende molto robusta e resistente alle aggressioni del tempo;

– carta da parati in tessuto non tessuto: questo tipo di carta da parati è ottenuto mediante una miscela di cellulosa e tessuto che rende il prodotto impermeabile e resistente.

Carta da parati in stile Urban Jungle
La carta da parati in stile Urban Jungle è una delle più apprezzate di quest’anno. Ripropone ambientazioni esotiche e lontane, in grado di suscitare fascino e curiosità. Tra i motivi principali abbiamo: foreste, piante, foglie, fiori, e animali della giungla. Spesso, i soggetti sono disegnati in modo tridimensionale per permettere all’osservatore di immergersi nel paesaggio naturale e selvaggio. In casa, la carta da parati Urban Jungle può essere usata nelle camere da letto, in salotto e nei bagni, per ricreare un’atmosfera green. Inoltre, vi suggeriamo di abbinarla anche alle finestre di colore bianco o verde, in modo da rendere l’ambientazione ancora più realistica.

Finestre Prolux di Oknoplast

Gigantografie: cosa sono e come usarle
Le gigantografie sono delle stampe murarie molto suggestive, caratterizzate da riproduzioni di paesaggi e scenari reali o di fantasia. Grazie a questo tipo di rivestimento, è possibile trasformare le pareti di casa in luoghi da sogno, capaci di stimolare la fantasia e l’immaginazione. Le gigantografie danno la possibilità di creare delle viste da favola, anche nelle abitazioni di città. Essendo molto grandi, vanno utilizzate principalmente in abitazioni spaziose e solo su una parete principale, per evitare di incupire e restringere troppo la stanza. Per un effetto ancora più realistico, vi consigliamo di abbinarle alle finestre di casa, usando dei colori in tinta con le immagini raffigurate.

Geometrie Black and white per la carta da parati
L’intramontabile fascino hollywoodiano dello stile black and white può essere ricreato in casa facilmente usando della carta da parati con motivi geometrici bianchi e neri. Questa particolare fantasia può essere usata in diversi ambienti, come la camera da letto, il soggiorno e l’ingresso, per un’atmosfera raffinata e glamour. Questo trend viene consigliato soprattutto per esaltare gli ambienti moderni, estremamente essenziali e pratici, per donargli una nota di carattere ed eleganza. Non dimenticate che la carta da parati va abbinata anche allo stile dei serramenti. Dunque, se desiderate una casa in perfetto stile black and white, optate per delle finestre di colore bianco o grigio antracite, in modo da creare contrasti originali.

Finestre Prolux Evolution di Oknoplast

Le fantasie delle carte da parati per bambini
La carta da parati può essere usata in maniera efficace e veloce per decorare le camerette dei più piccoli. Si tratta dello strumento per eccellenza per ricreare ambientazioni fantasiose e divertenti, capaci di stimolare l’immaginazione dei bambini. Una delle fantasie delle carte da parati maggiormente in voga negli ultimi anni è quella del giardino tropicale, caratterizzata da colori caldi e vivaci e da elementi tipici della savana. Altri motivi richiamano atmosfere sognanti e spaziali, riproponendo cieli stellati, astronavi, galassie e pianeti. Per le camerette di bimbi molto piccoli, invece, vi consigliamo di usare carte da parati con trame semplici e con colorazioni tenui, per non confonderli. In questo caso, optate per soggetti semplici come: fiorellini, nuvolette, macchinine, gattini e stelline.

Come decorare la casa con la carta da parati
I rivestimenti in carta adesiva possono essere usati in casa per raggiungere differenti scopi, non solo estetici ma anche funzionali. Se avete una casa piccola e volete aumentare la percezione dello spazio, potete usare delle carte da parati con geometrie orizzontali. Ciò contribuirà a fare apparire i muri più alti e ampi. Carte da parati con motivi delicati o a tinta unita possono essere usate su tutte le pareti, senza appesantire le stanze. Se invece volete optare per un rivestimento vivace e fantasioso, limitatevi ad utilizzarlo solo su una parete, in modo da dare un tocco di originalità alla casa. Infine, le carte da parati vanno scelte tenendo conto degli arredi a disposizione. Infatti, colorazioni e trame dovranno abbinarsi perfettamente con mobili, divani e finestre, richiamandone lo stile predominante.

Carta da parati su misura
Le carte da parati su misura sono un’idea originale per personalizzare sia gli ambienti domestici sia le attività commerciali. Vengono realizzate da ditte specializzate e, oltre a riprodurre le classiche fantasie delle carte da parati, possono essere caratterizzate da fotografie, loghi e stemmi, conferendo una personalità forte agli ambienti. Grazie alla progettazione su misura, questo tipo di prodotto può essere applicato ovunque, non solo sui muri, ma anche su porte, colonne, archi, pilastri e tanto altro.

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *