Le case a forma di cubo sono il simbolo dell’edilizia unifamiliare polacca degli anni 60 e 70. L’architetto Przemek Lisiecki e la decoratrice Ela Kuzniacka hanno trasformato una di queste villette ubicata in un quartiere chic di Varsavia, in una moderna Urban House. Gli spazi sono stati studiati per far vivere comodamente una famiglia con due figli. L’obiettivo era quello di aggiornare la composizione degli spazi, rivoluzionare il design degli interni e aumentare l’apporto di luce naturale negli ambienti.

La trasformazione del brutto anatroccolo.
La casa era in pessimo stato e per salvarla è stato necessario ristrutturarla completamente. Della vecchia villetta sono rimasti solo le pareti portanti. Oggi la casa è un vero gioiello di tecnologia e tutti gli impianti e gli elettrodomestici sono comandati da un moderno sistema di demotica. La zona giorno al pian terreno è diventata un open space composto da cucina, ampio salone e zona pranzo con splendida vista sul giardino. Nel piano seminterrato, al posto del vecchio garage e della cantina, sono stati ricavati la lavanderia, il guardaroba, il bagno di servizio, uno studio e la sala tv con accesso diretto sul patio attraverso una grande portafinestra scorrevole.

Le nuove finestre cambiano l’estetica della casa.
Gli infissi di Oknoplast, modello Squareline donano un aspetto molto moderno all’edificio. La nota cromatica black&white, presente in tutta la casa, è stata valorizzata con la scelta di finestre in due colori differenti: grigio e bianco. Il grigio delle scorrevoli anima da protagonista la zona pranzo che altrimenti sembrerebbe asettica. Invece le finestre bianche del salotto e della cucina si integrano con discrezione all’arredamento. Le grandissime vetrate scorrevoli HST che si affacciano sul giardino rendono gli ambienti molto luminosi e permettono di vivere comodamente anche gli spazi esterni.

Urban style.
Ogni aspetto della casa è stato curato per creare un’atmosfera metropolitana. Prima della ristrutturazione sono stati selezionati accuratamente gli elementi strutturali da lasciare a vista come i muri di mattone, i frammenti di cemento o le travi in acciaio. Il colore dominante è il bianco, scelto per verniciare le pareti e per la resina del pavimento, che è stato bilanciato con arredi grigi e in legno. Come si addice ad una casa urban style non mancano elementi stravaganti come ad esempio i vecchi scalini in cemento ricoperti da una resina giallo limone che invitano a salire nella zona notte. Ma il vero pezzo forte è la scala in acciaio dal sapore industriale che porta al piano inferiore, realizzata sul progetto dell’ architetto. La cucina ispira la voglia di preparare pasti in famiglia. L’ Ampia “isola” è stata realizzata con due tavoli con piani in colori differenti a contrasto. Il top in legno del tavolo a sinistra spezza la “monotonia” black&white dell’ambiente. Estremamente interessante è la soluzione armadio della camera da letto, costruita con un sistema di box scorrevoli che raddoppia lo spazio di contenimento.

5

IMG_8248-Edit-4

IMG_8373-Edit-10

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *