Una casa prefabbricata di recente costruzione, situata nella Pomerania Occidentale, è stata completamente ripensata per assumere l’aspetto di un “loft” fuori città. L’architetto Tomas Wolanin è riuscito a ottenere una perfetta sintesi tra lo stile urbano e un paesaggio incontaminato. Il risultato sono i soffitti a doppia altezza, gli ambienti aperti, zone di servizio ben organizzate, finiture industriali, pezzi di design dal sapore nordico e romantico e le grandi vetrate che connettono la casa direttamente al giardino e invitano a vivere gli spazi esterni.

Gli interventi progettuali.
La sfida è stata quella di realizzare una casa pratica, moderna ed ecologica che possa integrarsi perfettamente al paesaggio circostante. La pianta dell’abitazione, dalla forma rettangolare, si sviluppa su 2 piani per un totale di 130m2. L’architetto ha modificato il progetto iniziale eliminando il soffitto sopra il soggiorno, in questo modo l’apertura da immediata sensazione di ampiezza e ariosità. Nel doppio volume sono state inserite due finestre per garantire adeguata luminosità all’intera zona living: una panoramica porta balcone al pian terreno e una finestra trapezoidale al primo piano. Il carattere “urbano” della casa é stato sottolineato con pochi ma importanti elementi: la scala, la parete con mattoni a vista che fa da sfondo alla scala, i lampadari in metallo e le panoramiche finestre color antracite. A contrasto sono stati scelti gli arredi dal gusto nord europeo che rendono la casa più accogliente.

Finestre Squareline di Oknoplast

Zona giorno.
Il living è un open space composto da tre aree ben definite: zona conversazione, zona pranzo e cucina. Al centro spicca il pezzo forte della casa, una scala dal carattere industriale di acciaio e legno, che collega il soggiorno alla zona notte. La zona conversazione è stata arredata con un moderno divano a “L”, rivestito in tessuto grigio e 2 tavolini tondi di dimensioni diverse, sovrapposti in modo coreografico uno sopra l’altro. L’angolo lettura è ben illuminato da sinistra con la grande vetrata e dall’alto con una lampada regolabile per una lettura notturna. La morbida poltrona del design nordico crea un’atmosfera calda e accogliente. Un grande tavolo in rovere e stato messo in piena luce davanti all’ampia portafinestra color antracite che arreda l’ambiente con uno splendido panorama, come fosse un quadro d’autore. Libero su quattro lati, il tavolo può ospitare comodamente dalle sei alle otto persone lasciando comunque spazio a sufficienza per muoversi comodamente. Il bianco delle pareti è stato bilanciato con qualche accessorio colorato sparso qua e la.

Cucina open space.
L’ampia cucina anche se aperta occupa uno spazio indipendente e ben definito. L’arredamento riprende i colori, i materiali e i rivestimenti presenti nel resto della casa. Qualità più che quantità è stata il punto chiave nella scelta dei mobili. L’ambiente è pulito e privo di fronzoli ma non risulta spoglio. Il colore bianco dei mobili è stato spezzato con il top color legno della cucina, invece quello delle pareti con le piastrelle in gres grigio, posizionate dietro il piano cottura a induzione. Lo stile metropolitano è stato ripreso con i lampadari di metallo pendenti dalla trave, invece un tocco romantico e accogliente è stato dato dalle mensole decorate con le tazze e i vasi con le piante appese sopra di esse. I pensili della cucina sono senza maniglie o meglio, le maniglie sono state incassate a gola dal lato interno delle ante per facilitare la presa e, al tempo stesso, mantenere la cucina pulita più a lungo, senza antiestetiche ditate.
L’ambiente è molto luminoso grazie alla finestra a due ante posta dietro il lavandino. L’infisso è stato scelto appositamente di colore bianco per risaltare l’arredo. Per non appesantire l’ambiente i proprietari hanno rinunciato alle tradizionali tende da cucina preferendo delicate veneziane che consentono di regolare l’ illuminazione diurna a piacimento.

Palestra in casa.
Lo spazio inutilizzato in fondo al mezzanino è stato sapientemente sfruttato per una mini palestra. L’area è ben illuminata e areata grazie alla finestra dalla forma atipica apribile a ribalta. L’arredo è stato completato con un quadro dai colori vivi ma non tropo accesi, appoggiato a terra.

Finestra Squareline di Oknoplast dalla forma trapezoidale

Efficienza energetica.
La casa si trova in una zona calda d’estate e molto fredda d’inverno ed è stata costruita rispettando i criteri di sostenibilità per contenere i consumi e le emissioni inquinanti. Gli accorgimenti riguardano l’involucro esterno dell’edificio coibentato con la copertura termica spessa 20 cm, gli impianti della casa e l’ installazione delle finestre ad alto risparmio energetico. Per i serramenti inoltre sono stati utilizzati dei vetri selettivi che riflettono i raggi solari d’estate per non surriscaldare gli ambienti, al contrario d’inverno li catturano per garantire un comfort termico ottimale. La regolazione della temperatura, si basa sulla circolazione dell’aria, che permette all’aria fresca di entrare attraverso il sistema di microventilazione delle finestre al pian terreno e a quella calda in eccesso di fuoriuscire attraverso l’infisso posto sotto il tetto della zona notte al primo piano.

 

 

Posted by Oknoplast

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *